Bookinsicily Logo

Cultura

Il patrimonio culturale della Sicilia entra nel Metaverso

Guida Sicilia Icona orologio circa un mese fa
Il patrimonio culturale della Sicilia entra nel Metaverso
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Avete presente il Tempio C di Selinunte? O meglio, avete presente sue rovine? Ebbene, adesso potrete raggiungerlo e vederlo intatto: davanti i vostri occhi, in piedi saranno tutte e 42 le colonne, così come al loro posto troverete le 10 originarie metope (le uniche superstiti sono le tre conservate al Museo Archeologico Salinas di Palermo).

Il Tempio C di Selinunte nel Metaverso

  • Vuoi soggiornare ad Selinunte e vivere un'esperienza nel Parco archeologico? CLICCA QUI

E avete presente il Satiro Danzante? Ecco, la meravigliosa statua bronzea esposta a Mazara del Vallo, potrete osservarla da tutti i suoi lati, indagando volumi e movimenti, anche senza andare a Mazara. Se poi volete fare una puntata nella Valle dei Templi, qui avrete la possibilità di vedere com'era il tempio della Concordia all'epoca della sua costruzione.

Il Satiro Danzante, Mazara del Vallo

  • Vuoi conoscere i parchi e le riserve naturali del Trapanese? CLICCA QUI

Tutto ciò è vero ed è possibile nel Metaverso: basterà indossare gli speciali visori e iniziare il percorso di scoperta.
La prima ribalta per questa innovativa esperienza di visita è stata lo Stand Sicilia alla Bit di Milano, dove operatori del turismo e della cultura, potenziali turisti, giornalisti e tanto pubblico hanno potuto scoprire il mondo del Metaverso applicato al patrimonio siciliano.

Il Satiro Danzante nel Metaverso

  • Scopri i musei e le dimore storiche di Trapani e provincia - CLICCA QUI

Il progetto è l'esempio di una virtuosa collaborazione fra i Dipartimenti del Turismo e dei Beni culturali della Regione Siciliana e il mondo dell'università e della ricerca: le tecniche di digitalizzazione e di grafica tridimensionale arrivano dallo Science and Technology Laboratory (Stl) dell'Università Internazionale di Gorazde (Bosnia).

Metope del Tempio C di Selinunte conservata al Museo Salinas di Palermo

  • Vuoi conoscere i musei e le pinacoteche della provincia di Agrigento? CLICCA QUI

Tutto nasce alla fine degli anni '90, quando il prof. Marcello Conigliaro, presidente dello Stl, insegnava all'Università di Palermo e cominciò i primi esperimenti di "realtà aumentata" - traendo spunto dalle tecniche militari - e realizzando sistemi "fissi" (primo in Italia e tra i primi nel mondo) di intervista del patrimonio in realtà aumentata, e a suggerire ai tecnici del Dipartimento regionale dei Beni culturali di adottare questi sistemi per la fruizione del patrimonio del Parco della Valle dei Templi, che era stato appena istituito.

Metope del Tempio C nel Metaverso

  • Vuoi conoscere le università e gli istituti di studio superiori presenti in Sicilia? CLICCA QUI

"Oggi precediamo tutti e entriamo per primi nel mondo virtuale del Metaverso - spiega il prof. Conigliaro, che oggi è anche consulente del Parco di Selinunte, a cui fa capo anche il Museo del Satiro - L'occasione di una ribalta di rilievo internazionale arriva dalla Bit dove arriviamo con poche parole d'ordine, semplici e chiare: rigore scientifico, inclusione, rispetto per ogni identità culturale, facilità d'accesso".

Il Museo del Satiro nel Metaverso

  • Scopri le imprese specializzate in Beni culturali presenti in Sicilia - CLICCA QUI

Una visita virtuale, friendly, condivisa e accessibile, che si trasforma in scoperta continua: a Selinunte il maestoso Tempio C apparirà ricostruito - nel rispetto rigoroso delle forme e dei materiali -; nel museo del Satiro di Mazara, la statua bronzea potrà essere "esplorato" da vicino a 360° e sarà possibile "visitare" una porzione del Parco archeologico della Valle dei Templi. 

Il Tempio C di Selinunte nel Metaverso

  • Vuoi soggiornare ad Selinunte e vivere un'esperienza nel Parco archeologico? CLICCA QUI

Basterà indossare i visori, scegliere un Avatar da un elenco di immagini in funzione dell'età, del genere, del proprio stile, del colore della propria pelle e del proprio credo religioso e perdersi nel "mondo del patrimonio culturale della Sicilia".

Condividi subito l'articolo via:

Powered by Logo FreeCom S.r.l.
Bookinsicily è una piattaforma che raccoglie tutte le news presenti sul web che riguardano il turismo in Sicilia.
Bookinsicily © v1.0.5